Ritorno al futuro

IL CONTESTO

Il Ministero dell’Interno nell’ambito del programma quadro SOLID e nello specifico con il cofinanziamento del Fondo Europeo per i Rimpatri, ha realizzato un progetto di Supporto alla sperimentazione di percorsi per il rientro volontario di immigrati tunisini in patria denominato “Ritorno al Futuro”. L’accordo prevede la selezione, l’accompagnamento e il reinserimento nel paese di origine di 81 cittadini tunisini.

Non più soltanto un accompagnamento finanziario, ma anche un accompagnamento che prevede: la costruzione di relazioni necessarie, sia in Italia che nel paese di origine, mirate allo sviluppo di un progetto imprenditoriale futuro in cui il migrante si senta protagonista; la costruzione di competenze e strumenti nuovi, la sperimentazione di un modello di lavoro diverso, quale quello cooperativo. Il ritorno, in questa accezione, può trasformarsi dalla visione di “fallimento” e “stigma sociale”, in strumento per il “co-sviluppo”. quindi, da valorizzare come buona prassi da riproporre a livello nazionale.

L’organizzazione e la gestione delle attività di Selezione, accompagnamento e re-inserimento nel paese di origine, è stata affidata alla Fondazione Xenagos che ha scelto come partner in Italia il Consorzio Connecting People. Sono stati inoltre già avviati i contatti e le relazioni con il segretariato di stato tunisino all’immigrazione ed ai tunisini all’estero, il direttore dell’ufficio dei tunisini all’estero ed i consoli tunisini in Italia che hanno dichiarato il totale appoggio al progetto e ad altre attività future che interessino i migranti tunisini di ritorno, in una prospettiva di reintegrazione sostenibile.

GLI OBIETTIVI

Sostenere i migranti tunisini nel rientro volontario nel paese di origine, attraverso l’avvio di attività imprenditoriale, prevalentemente in forma cooperativa e solidale;
Migliorare la conoscenza del mercato del lavoro per sviluppare dei progetti imprenditoriali;
Sensibilizzare le istituzioni e le associazioni locali alle problematiche dei migranti di ritorno;
Rafforzare capacità di associazioni ed organizzazioni nei paesi di origine (Tunisia) per l’accoglienza e l’accompagnamento alla reintegrazione per i migranti di ritorno
Creare una rete di attori in Italia e in Tunisia che supportino i progetti imprenditoriali

LE ATTIVITA’

Missioni preliminari in Tunisia per l’identificazione dei settori economici in espansione e la costruzione in Tunisia di una rete di sostegno al progetto
Accompagnamento allo sviluppo di progetti imprenditoriali attraverso l’organizzazione di 6 workshop
Attività di Formazione manageriale e training on the job pre-partenza
Assistenza alla partenza
Sostegno re-integrazione e avvio di progetti imprenditoriali nei paesi di origine:

supporto in Tunisia alle organizzazioni tunisine che parteciperanno al progetto
acquisto in loco di beni e servizi
monitoraggio dei progetti imprenditoriali avviati
valutazione finale esterna

 

Modulo dichiarazione di ritorno volontario assistito

SCHEDA DI SEGNALAZIONE RITORNO AL FUTURO_Consolato

Scheda di Sintesi del progetto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Newsletter